Michael Jackson, pubblicato il report sulla perquisizione: ecco cos’hanno trovato nel suo ranch

A 9 anni dalla morte di Michael Jackson, emergono nuovi particolari sulla perquisizione che fu eseguita nel 2003 a Neverland, il suo immenso ranch, dove viveva abitualmente. A pubblicare per primo il report su quella perquisizione è stata Radar on line, una rivista web statunitense. La questione è stata poi approfondita dal Daily Mail, che ha dedicato ampio spazio a questo report.

79865_20140626_72887_jacksonanniversario33_med

Alcuni stralci del report sono espliciti sulle abitudini di Jackson. Si legge: “I documenti trovati rivelano che Jackson era un manipolatore, dipendente da sesso e droghe……. usava la violenza, il sesso esplicito e i sacrifici animali per attrarre i bambini. Possedeva anche delle immagini impressionanti e disgustose di bambini nudi e torturati, adulti nudi e donne in posizioni sadomaso”.
​Continuando a leggere si evince che siano state rinvenute a casa di Jacko ben sette collezioni di opere a contenuto pedopornografico. La perquisizione fu effettuata dopo la denuncia di un bambino, che sostenne di essere stato violentato a Neverland, insieme ad altri coetanei.
Le collezioni si componevano di “note, diari, documenti, fotografie, audio e video”. Reperiti nell’abitazione anche dei farmaci per curare la dipendenza dal sesso. Questo è un altro duro colpo per i fan del King of Pop, che lo hanno sempre difeso e sostengono che nulla avesse a che fare con la pedofilia. A quanto pare, non era proprio così.

Maria De Filippi chiede scusa a Marco Carta , ecco perchè

Marco Carta è uno dei naufraghi dell’Isola dei Famosi eliminato la scorsa settimana. Questa sera in studio durante la finalissima ha raccontato le sua esperienza sull’Isola : “Stare lontano dai cari ti riga l’anima e il cuore – commenta il cantante – Non sai se il mondo ti sta aspettando, se conti ancora.

maria-de-filippi-isola-dei-famosi

Non mangiare ti toglie la lucidità mentale, devo ringraziare chi mi è stato vicino e soprattutto Simona Ventura mi ha aiutato nei momenti difficili”. Mentre parla entrano in studio ad abbracciarlo le zie Cristina e Sabrina, ma la sorpresa più grande arriva via telefono.
Dall’altro lato della cornetta c’è Maria De Filippi : “Sei magrissimo – dice la conduttrice – Ti devo chiedere scusa perché in questi mesi sono stata meno presente, ma sai anche perché. Ho visto quando mi hai mandato il video del compleanno, è capitato nel periodo più delicato della mia vita e mi ha fatto piacere riceverlo”.
Il motivo di questa “assenza” è dovuto al difficile periodo che ha avuto la De Filippi prima per la malattia della mamma e poi, purtroppo, per la sua morte avvenuta a dicembre, un lutto che però ha reso pubblico solo pochi mesi fa.
Marco è davvero commosso e la ringrazia: “Non ti devi scusare minimamente, ti voglio bene, accetto le scuse ma non le accetto perchè non mi servono, non le devi fare, sei sempre nel mio cuore”.

La sexy prof Clarissa fa twerking: il video diventa virale e lei viene licenziata

Ha 24 anni e un fisico da urlo: Clarissa era una brava maestra ma è stata costretta a dare le dimissioni dopo le durissime pressioni dei genitori degli alunni e della direzione scolastica dell’istituto di Ciudad Obregon (Messico).

35404764 (1)

Clarissa è colpevole di essere andata in vacanza e di essersi divertita un po’: qualcuno ha filmato un suo twerking super hot mentre si trovava in villeggiatura a Cabo San Lucas, località turistica messicana. Lei si è giustificata dicendo che si trattava soltanto di una gara di danza e che lei, dopo quella esibizione, ha anche vinto il primo premio.

“Sapevo che c’erano i telefoni cellulari, ma non avrei mai immaginato che il mio video sarebbe diventato virale: in ogni caso, non sto facendo nulla di male – ha ammesso Clarissa -. Era una gara di ballo: non sono una poco di buono ed era il mio tempo libero. Siamo nel 21esimo secolo e non c’è niente di male”.

Dopo la diffusione del video, i genitori dei suoi alunni avevano chiesto le dimissioni dell’insegnante: avevano anche creato una petizione online, firmata da ben 150 persone. Ma una parte dei genitori era contraria al suo licenziamento: “E’ stata allontanata con un pretesto sessista, non stava facendo nulla di male – commenta il genitore di un bimbo -. I suoi alunni adoravano la signorina Clarissa e sono molto tristi ora che hanno scoperto che non sarà più la loro maestra”.

Rihanna, un bianco e nero bollente per il video di “Kiss It Better”

Per una canzone sensuale ci vuole un video sensuale. E Rihanna in certe cose non ha bisogno di essere pregata. Ecco quindi “Kiss It Better”, nuovo estratto dall’ultimo album “Anti”. Un video in bianco e nero dove la cantante di Barbados è protagonista assoluta, come lo è il suo corpo, che le trasparenze della sottoveste che indossa nascondono molto poco. E tra qualche settimana sarà la volta di “Needed Me”: cosa dobbiamo aspettarci?

C_4_boxPeople_10094_upiFotoLibera

Un video con la dicitura “esplicit” perché la telecamere indugia a lungo sul corpo di Rihanna, e il seno appare più volte, appena velato dal pizzo, con il celebri piercing al capezzolo in bella vista.
Il singolo di “Kiss It Better” è stato pubblicato il 30 marzo negli Stati Uniti in contemporanea a quello di “Needed Me”, e nelle prossime settimane arriverà anche il video di quest’ultima. L’album “Anti” è già stato certificato platino avendo venduto, solo negli Usa, oltre un milione di copie.

“Il Boss dei Pre18esimi”, il fenomeno del Web diventa docu-reality

Star per un giorno, ancor prima di compiere 18 anni. Mercoledì 16 marzo alle 23.30 su La5 arriva “Il Boss dei Pre18esimi”, prodotto e ideato dalla DueB Produzioni di Luna Berlusconi. Il docu-reality è incentrato sul fenomeno virale, tutto made in Sud, dei video girati prima di festeggiare in grande stile la maggiore età. A guidare gli spettatori ci pensa Gianni Muscolino, fotografo e guru del genere.

C_4_foto_1466865_image

“Vogliono sentirsi importanti, vogliono divertirsi. Ma solo pochi in realtà sognano di lavorare nel mondo dello spettacolo – racconta l’autore Gianni Tramontano – Marco, l’unico protagonista maschio, ad esempio vuole fare il pilota non il modello. Adesso però vuole divertirsi e vivere da protagonista, da star per un giorno e vuole un ricordo da far vedere ai propri figli e nipoti”. “Ai ragazzi interessa solo festeggiare con sfarzo la maggiore età”, sottolinea Luna Berlusconi.

Il fenomeno sociale è nato sul Web ed è stato anche al centro di attacchi, spesso feroci. Il docu-reality di La5 lo racconta attraverso le storie di 5 ragazze e un ragazzo del ceto medio di Catania. Sono le famiglie a regalare loro i video che documentano tutte le fasi che portano all’evento. L’apice è infatti la festa di compleanno per i 18 anni, durante la quale verrà proiettato il filmato. Una vera e propria mini-pellicola che immortala momenti di vita quotidiana dei protagonisti che si regalano un sogno. Tra location da favola, limousine, outfit da star.

Si parte dall’incontro con il fotografo e video-maker (Raimondo Marchese e Davide Musumeci, i più richiesti della zona di Catania e provincia) che firmano l’opera fino all’epilogo del tutto. C’è chi per l’occasione si lancia da un peripendio e chi si fa riprendere in una spa tra idromassaggio e coccole. Il momento più richiesto della giornata per le riprese? L’alba. Il “Boss dei Pre18esimi” torna in replica il venerdì alle 24, sabato alle 14 e la domenica alle 11 per sette appuntamenti.

Emma Marrone in palestra con… effetti speciali

Emma Marrone in palestra: si prepara all’uscita del nuovo disco. La cantante ha postato sul suo profilo Instagram due video che la ritraggono durante il suo allenamento quotidiano.

emmaaa

In uno dei due i capelli di Emma sono mossi dal vento, e lei stessa scherza scrivendo: “Con effetti speciali”.
Un duro allenamento per prepararsi all’uscita del nuovo album e al conseguente tour. E dopo le fatiche sportive, Emma si concede un bicchiere di vino a lume di candela ascoltando il nuovo disco “per capire se è tutto ok”, scrive su Instagram. “Presto – aggiunge – sarà di chi vorrà condividerlo con me”. E l’hashtag di rito: #emozioneapalla.