Pippa Middleton: dopo il matrimonio, il viaggio di nozze extralusso

Hanno detto sì qualche giorno fa e il passo successivo è, come in ogni matrimonio vip che si rispetti, un viaggio di nozze extralusso. Pippa Middleton e il neo marito James sono diretti nel Pacifico, precisamente sull’isola incontaminata di Tetiaroa, Polinesia francese, di cui Marlon Brando si innamorò negli anni ’60 a tal punto da comprarla per farne il suo rifugio.

viaggio-di-nozze-pippa-middleton-638x425

Alla sua morte l’isola è però stata venduta e adesso sulla sua esotica superficie sorge un resort extralusso: proprio quel che ci voleva per il viaggio di nozze della coppia quasi reale. I due sono pratici di isole tropicali visto che si sono conosciuti ai Caraibi, precisamente a St Bart dove la famiglia di lui possiede un resort. Per la luna di miele però hanno scelto una destinazione ancora più lontana (anche perchè quale novella sposa vuole passare il viaggio di nozze con la famiglia di lui?) Ma non è finita qui: dopo il soggiorno tropicale Pippa e James si rilasseranno in un paesaggio un po’ più familiare come quello delle Highlands scozzesi, dove il finanziere ha una casa di campagna. Insomma sembra proprio che non li rivedremo in pubblico tanto presto.

Giorgia Palmas, alle Maldive con la sua bambina

Non sono vacanze romantiche, ma sono sicuramente vacanze d’amore quelle che si stanno concedendo alle Maldive mamma e figlia. Giorgia Palmas e la sua principessa Sofia si sollazzano nell’acqua cristallina da mattino a sera immortalando suggestivi tramonti e bikini al cardiopalmo. Un viaggio per due, sexy e materno. Ma Brumotti dov’è finito?

C_2_articolo_3067874_upiImagepp

“Eccoci. Questa non è una semplice foto ma è il ritratto dell’inizio di un viaggio, di un regalo, di una sorpresa. Gli ingredienti sono speciali, noi e l’Amore e la voglia che abbiamo di vivere costantemente la vita e le esperienze insieme. Ce l’abbiamo fatta Sofi, tra mille cose, si parte”, cinguettava in aeroporto Giorgia Palmas prima di prendere il volo con la sua bambina, direzione Maldive. Giunte a destinazione mamma e figlia si stanno godendo tanti attimi insieme tra bagni, tramonti e scatti esilaranti. Non mancano i selfie dell’ex velina in costume. Spettacolare. E di Vittorio Brumotti… neanche l’ombra da un po’ di tempo. Lui pedala in altri lidi.

Eros e Marica, vacanze romantiche alle Maldive

Circondati dalla bellezza della natura, Eros Ramazzotti e Marica Pellegrinelli si sollazzano sotto il sole delle Maldive. Partiti qualche giorno fa, il cantante romano in aereo cinguettava: “Una vita sempre in viaggio, grazie a tutti voi”. E con un selfie di coppia in riva al mare la dedica più bella è per la moglie: “L’Amore”.

C_2_articolo_3053606_upiImagepp

Li abbiamo lasciati in costume poche settimane fa a Miami con tutta la famiglia per festeggiare al caldo l’arrivo del nuovo anno dopo la fine del tour mondiale di Eros. Ora il cantante e la moglie si rilassano alle Maldive di fronte a un mare spettacolare e senza figli ne approfittano per scattarsi una foto di coppia. Lei appoggiata a lui manda un bacio all’obiettivo, lui ricambia con dolci parole. Come sempre!
Come due piccioncini si godono un tramonto dai colori unici in spiaggia e poi con una rincorsa Ramazzotti si tuffa in acqua… con la maglia di Higuain.

Tara e Cristian, cambiata la data: si sposano il 30 agosto

Cristian Gallella e Tara Gabrieletto sono pronti a sposarsi. Dopo aver rimandato le nozze per due volte, le nozze saranno il 30 agosto con cerimonia civile e festeggeranno tre giorni dopo, il 2 settembre. Su DiPiù raccontano il periodo di crisi, “Me ne ero andato di casa, non sopportavo più la sua gelosia”, dice lui. E poi il sereno: “Stare lontani ci ha fatto capire quanto ci amiamo. E poi rivelano: “Il prossimo passo sarà un figlio”

C_2_fotogallery_3004236_2_image

L’ex tronista e concorrente dell’ultima “Isola dei Famosi” si è fidanzato con lei nel 2012 a “Uomini e Donne”. Finalmente coroneranno il loro sogno d’amore “Il nostro obiettivo era sposarci il 2 settembre ma quel giorno non c’era tra quelli messi a disposizione dal comune”. “Siamo testardi: volevamo quel giorno e almeno il ricevimento lo faremo in quel giorno”.
La crisi è ormai passata: lui era assente, impegnato in serate davanti a un pubblico femminile, e la gelosia ha fatto il resto. Oltretutto era circolato il nome della corteggiatrice Alessia Messina che pareva avesse avuto qualcosa a che fare con Cristian: “Era solo in cerca di visibilità e ci ha usato per averla”, dice Tara. Non contenta, la Gabrieletto aggiunge: “Ci sono state alcune ragazze che hanno tentato di mettersi in mezzo a me e Cristian facendo le stupidine. Naturalmente, io impazzivo e stressavo Cristian a vari interrogatori”.
Mentre devono ancora decidere dove fare il viaggio di nozze, la coppia guarda lontano: “Quando ci siamo fidanzati, Tara mi aveva detto che voleva diventare mamma entro i trent’anni..”, rivela Cristian, a cui fa eco Tara: “Quindi sarà il caso di darsi da fare e in fretta…”

Ballando con le Stelle, ecco la moglie segreta di Michele Morrone. “Senza lei sono perso”

E’ riuscito a mantenere il segreto per tutte le puntate di Ballando con le Stelle. Ma poi, dopo aver conquistato il secondo posto dietro Iago Garcia, Michele Morrone ha deciso di confidarsi con il settimanale Mio: “Sì, ho una moglie, si chiama Rouba Saadeh ed è una stilista libanese, una vera artista”.

michele-morrone

Il giovane attore, grande rivelazione dello show di Milly Carlucci, ha svelato così la storia d’amore che per quasi due anni ha tenuto ben nascosta da gossip e paparazzi: “Ci siamo sposati nel 2014 con rito civile in Italia e in Libano”, spiega Morrone, nella lunga intervista esclusiva al settimanale diretto da Franco Bonera, in edicola domani, che alla coppia dedica anche la copertina. “E’ stata una cerimonia intima, con appena venti invitati. Senza di Rouba sarei perso, è il mio punto fermo”.

La scintilla tra Michele e Rouba è scattata in Libano: “Durante un mio viaggio nel 2011”, ricorda l’attore, “era la più bella del reame e me ne sono innamorato subito. Lei invece proprio non mi calcolava. Allora le ho dedicato una poesia e ha iniziato ad interessarsi. Di Rouba ho subito ammirato l’intelligenza, so che non potrei mai trovare un’altra donna così. Una vita senza di lei non riesco proprio a immaginarla”. La coppia ha già un figlio, il piccolo Marcus: “Quando ho saputo che aspettavamo un bambino”, racconta Morrone, “mi trovavo a Roma e lei in Libano. Mi ha mandato una lettera con dentro l’ecografia, inizialmente ero disorientato. La cosa più bella è stata il momento del parto: volevo conoscere la voce della creatura a cui avevo dato la vita”.

Nell’intervista a Mio, Michele Morrone parla anche del rapporto con suo padre, scomparso nel 2002 per una brutta malattia quando lui aveva solo 11 anni: “Sul podio di Ballando mi sono chiesto cosa avrebbe potuto pensare di me. E ho sorriso, perché a lui piaceva molto ballare. Era un tipo tosto del Sud. A distanza di anni, sono riuscito ad eliminare un po’ di scheletri nell’armadio. Prima, se mi dicevi la parola ‘papà’, chiudevo il discorso. Ora so che anche questo fa parte della vita, le persone vanno e vengono come l’amore e… cosa fai? Puoi solo accettare la cosa”.

Si licenzia e gira il mondo: “Volevo lavorare il meno possibile e non aspettare le vacanze”

Diana Bancale è una giovane donna che a un certo punto della sua vita ha fatto una scelta drastica: lasciare un lavoro a tempo indeterminato e cominciare a viaggiare per il mondo da sola. “Da grande voglio lavorare il meno possibile, non voglio che la mia vita si riduca ad aspettare il weekend e le vacanze estive”, racconta in un’intervista all’Huffington Post.

1692759_diana5

Oggi Diana è una blogger di viaggi e sul suo sito “In viaggio da sola” offre consigli a chi vuole iniziare questa avventura come lei. “Ricordo il giorno in cui mi sono licenziata e ho riscoperto la libertà – scrive nel suo blog in risposta a chi le ha dato della matta solo perché aveva lasciato un posto a tempo indeterminato – La libertà di tornare a sognare, come quando eravamo piccoli…
Voi lo sapevate che si può vivere anche senza lavorare otto ore al giorno col sedere incollato a una sedia? E che è possibile anche fare un lavoro che si ama? Se lo sapete già, siete fortunati. Io non lo sapevo e credevo che la vita fosse quella: solita routine per quaranta ore a settimana, quarantotto ore di ‘ore d’aria’ il weekend e così via, avanti per mesi fino al ‘miraggio’ delle ferie, che erano ormai diventate il mio unico obiettivo. Secondo solo all’altro obiettivo: la pensione.
Oggi Diana gira il mondo con i viaggi offerti dagli enti del turismo o con i blog tour e lavora come social media manager per alcune aziende. Tutto è iniziato dopo la laure in Giornalismo nel 2007.
Ha lavorato per garantirsi uno stipendio normale e ogni volta aspettava le vacanze. “Alla fine ho deciso di licenziarmi e di dedicarmi interamente alla mia passione, alla cosa che più amavo fare e che invece stavo trascurando: viaggiare. Ho investito i soldi della liquidazione in un corso di marketing per formarmi, mentre il mio blog iniziava a crescere”. Diana ha un fidanzato e delle amiche, ma preferisce viaggiare da sola per mettersi alla prova. A chi si sente intrappolato in una vita che sente non gli appartenga consiglia: “Bisogna inseguire i propri sogni, ma non si può lasciare il proprio lavoro e andare all’avventura senza avere le idee chiare. Io, ad esempio, mi sono licenziata, ma ho investito le mie risorse economiche sulla mia formazione, sui miei sogni. Bisogna prepararsi.
E avere costanza, se si vuole fare dei viaggi un lavoro: all’inizio è difficile, apri un blog e hai solo due visite al giorno. Non bisogna demordere, ma continuare a studiare, partecipare ai meeting, curare le relazioni, crearsi una rete. Dunque, partire sì, ma solo quando si ha un progetto. E quando si è pronti per farlo. Capire quando è il momento giusto per farlo è facile: quando la vita fa troppo schifo, e così non può continuare, quello potrebbe essere il momento giusto per cambiare”.