MotoGP, Montmelo: Vinales ancora il più veloce

Si ritorna a correre sul circuito del Montmelò dopo la tragica scomparsa di Luis Salom. Nelle libere 3 della MotoGP Maverick Vinales è ancora una volta il più veloce di tutti. Stavolta la lotta non è con le Yamaha, ma con le Honda favorite dal nuovo layout della pista. Marc Marquez è secondo seguito da Dani Pedrosa. Rossi (4°) riesce ad avere la meglio sul compagno di squadra Lorenzo (6°). La migliore Ducati è quella di Scott Redding (7°).

C_2_articolo_3012513_upiImagepp

I piloti, d’intesa con la famiglia di Salom, hanno deciso di continuare a correre il GP di Catalogna. Per motivi di sicurezza il settore del tragico incidente è stato cambiato, scegliendo di usare il layout della Formula1. Un disegno molto più lento, da attraversare quasi interamente in prima. Le Honda, che difettano in motore ma vantano una grande maneggevolezza, fanno un balzo in avanti nella classifica dei tempi. Dietro al solito Vinales, Marquez accusa un ritardo di +0.120 ed è più veloce del compagno di squadra di circa un decimo.
Nell’ultimo giro della sessione Valentino Rossi (+0.344) riesce a scalare la classifica e a posizionarsi ai piedi del podio. Il pesarese ha faticato molto a trovare il bandolo della matassa e il passo gara, per ora, è piuttosto lento. Anche Jorge Lorenzo, battuto da Pol Espargaro, si trova poco a suo agio nell’ultimo tortuoso settore, dove la M1 non riesce ad esprimere il proprio potenziale. Ancora peggio delle Yamaha è andata alle Ducati che non sono mai facili da spostare nei cambi di direzione. Iannone (10° a +0.790) riesce ad entrare per un soffio nella Q2, mentre Dovizioso (12°) è ancora una volta fuori. Grande ottavo tempo di Danilo Petrucci, che accusa solo 16 millesimi di ritardo dal compagno di squadra Scott Redding.

Linda Morselli e l’addio a Valentino Rossi: “Ecco perchè ci siamo lasciati”

“Questa domanda dovrebbe farla a lui. La decisione è arrivata dopo un periodo difficile e delicato, soprattutto per Valentino. Ha contato la sua voglia di potersi concentrare su questa sfida, andarsi a riprendere il titolo che gli spetta. Si vede che doveva andare così (…) Detto questo, una parte di me lo ama ancora e lo amerà per sempre”. Linda Morselli per la prima volta parla dell’addio con Valentino Rossi:

Valentino-Rossi-e-Linda-Morselli-si-sono-lasciati-foto-news-gossip-immagini

“Non c’erano segnali di crisi – ha fatto sapere a “Vanity Fair” – Ci siamo trovati di fronte a un ostacolo che avremmo dovuto superare e invece la decisione, più sua a dire il vero, è stata quella di andare avanti ma su strade diverse”.
L’addio non è stata colpa della gelosia (“fa parte dell’amore ma non deve diventare un’ossessione. Valentino poi è solare, vuole stare tranquillo e non avrebbe mai sopportato una donna che gli fa problemi. Certo, i giornali hanno scritto di tutto. Per quanto siamo stati attenti alla privacy, hanno comunque provato a mettere zizzania tra noi. E quando è finita davvero si sono scatenati: copertine sulla coppia che scoppia, lui che sarebbe già con un’altra. Ci eravamo lasciati da pochi giorni, vivevo un momento delicato e mi ha dato molto fastidio: capisco che lui sia famoso ma ci vorrebbe un po’ più di rispetto, siamo prima di tutto due ragazzi che si sono voluti bene”) e per amore ha fatto diversi sacrifici: “Ho cercato di mantenere una certa indipendenza, perché non volevo annullarmi in lui, non è facile se stai con Valentino Rossi. Alcune rinunce professionali sono state una mia scelta, non le rinnego. Sono stati quattro anni stupendi, in cui spesso ho viaggiato con lui per seguirlo nelle gare, soprattutto in Europa. Abbiamo sempre protetto la nostra privacy perché volevamo difendere l’amore da tutto quello che poteva intaccarlo”
Una speranza però rimane: “Con Vale ci continuiamo a sentire, abbiamo un buon rapporto. E chi vivrà vedrà. Stare separati potrebbe essere un’occasione per migliorarci tutti e due”.

Linda Morselli, The Doctor ancora nel suo cuore

Da oltre un mese non è più la fidanzata di valentino Rossi, ma è semplicemente Linda Morselli. Fisico strepitoso, aria sexy e pose ammiccanti posta foto hot sul suo profilo instagram alternando scatti mozzafiato in bikini ad altri più vestiti ma altrettanto sensuali. E a Vanity Fair confessa di esserne ancora innamorata.

C_2_fotogallery_3001920_7_image

“Non c’erano segnali di crisi. Ci siamo trovati di fronte a un ostacolo che avremmo dovuto superare e invece la decisione, più sua a dire il vero, è stata quella di andare avanti ma su strade diverse” racconta la modella brianzola che per quattro anni è stata la compagna di Rossi. L’addio è stato un fulmine a ciel sereno, proprio come la scintilla scoccata tra loro: “L’amore è nato scoprendo la persona meravigliosa che è: Valentino è un ragazzo semplice, umile, generoso, con dei valori, e questo suo essere alla mano me lo ha fatto avvicinare tanto”. E ricorda con nostalgia il primo approccio: “La nostra storia è stata una bella favola a partire dal modo in cui ci siamo conosciuti… Il destino ha fatto sì che ci incontrassimo a un evento all’autodromo e lì è venuto naturale parlarci, conoscerci”.

Valentino Rossi e Linda Morselli, amore a fine corsa?

Hanno litigato. Questa è l’unica certezza, stando a fonti della stampa marchigiana, e il gossip non si è fatto attendere: tra Valentino Rossi e Linda Morselli c’è aria di crisi. L’entourage del campione non parla, la famiglia a Tavullia, dove vive lui, nemmeno e i due diretti interessati non sono avvicinabili. La loro love story va avanti da 4 anni.

C_4_foto_1466560_image

Di matrimonio nemmeno a parlarne, i rispettivi impegni li tengono spesso lontani per molto tempo ed è da un po’ di settimane che i due non si fanno più vedere insieme, nemmeno per il compleanno di lui…
E’ un momento delicato per Valentino Rossi, la stagione del motomondiale sta per cominciare, lui, che ha compiuto 37 anni il 16 febbraio scorso, aspira al decimo titolo e nessuno vuole turbamenti allo status quo attuale del campione. Tanto meno sul fronte sentimentale. I rumors però parlano di una rottura che si è consumata già a fine gennaio, dopo i test di Sepeng. In una recente intervista alla Gazzetta dello Sport il “Dottore” aveva detto: “Non ho mai cucinato per Linda….. sono cresciuto così e la mia vita sarà sempre così….. per quanto riguarda il nipotino i miei hanno capito che se devono aspettare me va lunga… “. Un annuncio implicito della fine della sua love story? Per ora solo voci, i due però sono sempre più lontani… lui è in Qatar, lei a posare in lingerie in giro per l’Europa.

Linda Morselli sex bomb in terra spagnola

Valentino Rossi non è riuscito a vincere in terra spagnola, ma la rivincita gliel’ha regalata la sua fidanzata: Linda Morselli ha sfilato sulla passerella del Women’s Secret come una vera sex bomb lasciando il pubblico a bocca aperta. Lingerie trasparenze, pizzi, e poco altro per la bella modella legata al motociclista da tre anni.

34089529

Il brand spagnolo che vuole eguagliare la fama mondiale di Victoria’s Secret ha scelto Linda per la passerella sensuale e intrigante. Passo da dea, aria maliziosa e curve da capogiro per la 27enne che a Madrid ha messo in scena la rivincita per Vale: sorrisi beffardi e baci in direzione del pubblico pensando al suo “Dottore”.

Gp Giappone, pole per Dovizioso su Ducati Valentino Rossi secondo, Marquez quarto

20141011_80613_asdfasdfasdfasdfAndrea Dovizioso in pole position davanti a Valentino Rossi nella classe MotoGp del Gp del Giappone. Il pilota della Ducati è stato il più veloce nelle qualifiche sul tracciato di Motegi con un giro in 1’44″502.
Dovizioso ha preceduto la Yamaha di Valentino Rossi (1’44″557) e la Honda Repsol di Dani Pedrosa (1’44″725), che ha ottenuto il terzo crono nella sessione chiusa con una spettacolare caduta. Lo spagnolo Marc Marquez, campione del mondo e leader iridato, con l’altra Honda Repsol aprirà la seconda fila dopo fatto segnare il quarto tempo (1’44″775).
Il capoclassifica, che in Giappone può confermarsi campione con 3 gare d’anticipo rispetto alla fine della stagione, sarà affiancato dalla Yamaha del connazionale Jorge Lorenzo (1’44″784) e dalla Pramac di Andrea Iannone (1’44″854).
«Qui è difficile fare un giro impeccabile e infatti ho commesso un errore. Il risultato di oggi è il frutto di un lavoro cominciato all’inizio della stagione. Probabilmente, questo è il primo weekend in cui possiamo partire pensando davvero al podio. In passato abbiamo dovuto sperare di essere competitivi, stavolta sappiamo che ce la possiamo giocare», spiega Dovizioso, che ha riportato una Ducati al top della griglia a 4 anni di distanza dalla pole conquistata da Casey Stoner a Valencia nel 2010. «Sappiamo altrettanto bene che qui a Motegi la gara può essere sempre strana: siamo consapevoli che all’inizio, con le gomme nuove, siamo in grado di tenere il passo degli altri. Poi, dopo qualche giro, vedremo cosa riusciremo a fare».
«Sono soddisfatto, anche se non ho centrato l’obiettivo della prima fila. Sono pronto a lottare per la vittoria». Marc Marquez vede il bicchiere mezzo pieno dopo il quarto posto ottenuto nelle qualifiche del Gp del Giappone. Il pilota della Honda Repsol può confermarsi campione del mondo MotoGp con 3 gare d’anticipo rispetto alla fine del campionato. Per riuscirci, dovrà chiudere davanti al suo compagno di team, Dani Pedrosa, che parte dalla terza posizione. E dovrà tenere d’occhio anche Valentino Rossi, secondo in griglia con la Yamaha alle spalle della Ducati di Andrea Dovizioso. «Sono soddisfatto perché siamo migliorati in vista della gara, abbiamo un buon passo», dice il leader iridato. «Purtroppo non sono riuscito a mettere insieme un giro perfetto nelle qualifiche, ma sono ottimista e sono pronto a lottare per la vittoria. Il mio ritmo è simile a quello di Rossi, Pedrosa e Lorenzo. E questo è importante», dice senza trascurare le chance di Dovizioso: «Con le gomme da gara può tenere un buon passo».