Milan, è italiano il primo colpo a sorpresa: dal Pescara in arrivo Lapadula

Primo colpo dell’ItalMilan di Silvio Berlusconi. Un colpo a sorpresa, da 10 milioni voluto fortemente dal presidente che ha preferito Gianluca Lapadula a Leonardo Pavoletti. Almeno per il momento. Un blitz di Adriano Galliani con il presidente del Pescara Daniele Sebastiani tornato a Casa Milan nel tardo pomeriggio di ieri per completare il sorpasso sul Napoli e sul Genoa.

lapadula-pescara

Il bomber dell’ultima serie B stamattina dalle 8,30 le visite mediche poi la firma sul contratto di 4 anni a un milione più bonus. Lapadula così la prossima stagione la giocherà con la maglia rossonera. Una scommessa con chi ha trascinato il Pescara in A (30 reti e 12 assist vincenti), con chi arriva a giocare nella massima serie per la prima volta.
Il risveglio potrebbe non limitarsi all’attaccante di origine peruviana. In Italia l’unica società pronta a fare un investimento su Franco Vazquez è il Milan. Adriano Galliani ha già incontrato Zamparini, ha già l’accordo con il giocatore. Ma non basta ancora. Ci vuole il nuovo via libera presidenziale. Ma 25 milioni sono troppi e non sarebbe questa la cifra che i rossoneri sarebbero pronti a investire sul trequartista italo-argentino. Il club di via Aldo Rossi sarebbe pronto a presentare un’offerta diversa pur di accontentare Zamparini offrendo 18 milioni (sette in meno di quelli richiesti ufficialmente) più i cartellini di due giocatori, due giovani: si parla soprattutto di Rodrigo Ely e José Mauri, a cui potrebbe aggiungersi un aiuto economico nel pagamento dello stipendio a Michael Agazzi, estremo difensore che potrebbe fare da chioccia alla promessa Posavec. Zamparini ci pensa seriamente.
«Franco Vazquez ha estimatori in Premier, in Italia il Milan ha fatto un sondaggio ma l’accordo tra Berlusconi e i cinesi rallenta il tutto. Il Mudo vale di più di 25 milioni, ma per ora se chiedessi di più, non lo venderei proprio. Sto andando incontro a chi vuole comprarlo», al Milan insomma.

Ruby testimonial dell’amaro, lo slogan: “Sconsigliato ai minori”

Sulla spiaggia, con un bicchiere in mano e vestita con un abito lungo. È l’immagine con cui Karima El Mahroug, più conosciuta come Ruby Rubacuori, pubblicizza un amaro prodotto all’Isola d’Elba.   I primi manifesti sono già apparsi a Portoferraio (Livorno), e lo slogan è di quelli studiati a tavolino: «Liquori dell’Elba Smania. Sconsigliati ai minori di 18 anni».

imageRuby, 22 anni, è diventata la testimonial dell’azienda dell’Isola d’Elba, specializzata nella produzione di liquori tipici locali. Il set fotografico è stato allestito dal regista elbano Stefano Muti sulla spiaggia della Biodola di Portoferraio.
Ruby sarebbe rimasta sull’isola per quattro giorni, ma senza dare troppo nell’occhio. La ragazza è stata “protagonista” del processo che ha visto l’ex premier Silvio Berlusconi accusato di prostituzione minorile e concussione aggravata, per le serate organizzate ad Arcore nel 2010. L’ex cavaliere è stato poi prosciolto.
Oltre alla citazione, lo slogan pubblicitario gioca pure sulla rima: «Ruby Rubacuori per Smania liquori».

Nuove Olgettine: anche la sexy Erika Marcato prendeva bonifici da Berlusconi

C’è anche la fotomodella di Vigonza, Erika Marcato, era tra le ragazze che ricevevano i “bonifici” dall’ex presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi.
In un verbale dello scorso 20 febbraio, depositato al Tribunale del Riesame, Spinelli, manager di fiducia di Berlusconi e addetto ai versamenti alle giovani ospiti di

0027dd96Arcore e testimoni nei processi, ha spiegato anche che «tra le persone a cui vengono fatti bonifici sistematici vi sono alcune persone che non hanno nessuna attinenza con fatti di questo procedimento», ossia con le ragazze indagate nell’inchiesta “ter”.
Spinelli, ha fornito un elenco con i nominativi delle dieci donne, non indagate, che «tuttora percepiscono bonifici mensili». E a fianco ad ogni nome viene indicata la cifra di “2500 euro”. Questi i nomi inseriti nell’elenco fornito da Spinelli: Tiziana Buldini, Carolina Campioli, Maria Letizia Cioffi, Valeria Cramerotti, Erika Marcato, Mirian Marcondes, Kulyte Rasa, Cristina Ravot, Marianna Yushchak, M. Grazia Veroni.
Erika, diploma di perito chimico, 28 anni, da piccola appassionata di ginnastica artistica a livello agonistico, coniglietta Play Boy, ha cominciato con i concorsi di bellezza, passando poi a sfilate locali vista la crescente passione per la moda. Come ha ammesso più volte lei stessa, essendo alta 168 centimetri, la sua miglior resa è di fronte all’obiettivo. Ma non sono mancate le presenze in tv. Cinque anni fa ha tentato di battere il Guinness dei primati cercando di togliersi dieci reggiseni in 60 secondi. Non le è riuscito per un soffio.

Il tatuaggio sul polso di Francesca Pascale per il ‘suo’ Silvio: ecco cosa c’è scritto

E sul polso di Francesca Pascale spunta la scritta “Silvio”. Un tatuaggio per incidere il loro amore svelato dalla compagna di Silvio Berlusconi in occasione della festa per l’assoluzione sul caso Ruby.

20150312_92854_tatuaggiopascale“Risale a quando lui ha iniziato i servizi sociali”, hanno spiegato i suoi amici. Un gesto per mostrarsi vicina al suo Silvio durante uno dei momenti più duri della sua carriera.

Berlusconi assolto, festa a palazzo Grazioli: “Ora bunga bunga per tutti”

“Non dimenticherò mai questo giorno, mi resterà sempre nel cuore”. Silvio Berlusconi si commuove davanti ai tanti deputati e senatori di Forza Italia che a Palazzo Grazioli lo festeggiano per l’assoluzione del caso Ruby.

20150311_92809_berlusconi40“Sono commosso”, avrebbe detto il Cav durante un breve intervento nel cosiddetto parlamentino azzurro dopo aver abbracciato parlamentari e stretto mani nel cortile interno del palazzo.
“Ma ora basta, non facciamoci sopraffare dalla commozione”, avrebbe aggiunto il leader di Fi per poi scherzare, facendo sorridere tutti: “ora bunga bunga per tutti!”.  L’ex Cavaliere poi è tornato a scherzare sul ‘bunga bunga’ anche con tre giovani militanti che lo attendevano all’ingresso di Palazzo Grazioli, con le quali il leader azzurro si è soffermato per un breve saluto, chiedendo loro se fossero lì per il ‘bunga bunga’. Ma, ha osservato l’ex Cavaliere suscitando le risate delle militanti, «vi deluderebbe molto».

Francesca Pascale e Noemi Letizia, pizza a Napoli senza Berlusconi

20140904_77792_nag140904pasc2Una pizza in allegria per Francesca Pascale e Noemi Letizia. Le due donne, legate a Silvio Berlusconi, sono state ‘paparazzate’ insieme in un ristorante sul lungomare Caracciolo a Napoli.
La fidanzata del Cavaliere abbraccia la ragazza al centro dello scandalo che scoppiò qualche anno fa e che condusse al divorzio di Veronica Lario dall’ex premier. Noemi è madre di una bambina, Beatrice Vittoria, soprannome Babi, e in attesa di un altro figlio in arrivo. Il marito di quest’ultima, Vittorio Romano, oggi è responsabile delle politiche di promozione dei club “Forza Silvio” per il Mezzogiorno.