Baywatch, arriva il film: ecco il primo trailer ufficiale

Muscoli, corpi scolpiti, curve sexy, avventura e spettacolo. Gli ingredienti di Baywatch, in arrivo a maggio al cinema, sono questi. Il reboot della popolare serie tv vede come protagonisti Zac Efron, Dwayne Johnson, Jon Bass, Alexandra Daddario, Kelly Rohrbach e Ilfenesh Hadera. La regia è affidata a Seth Gordon e per i nostalgici i cameo delle icone David Hasselhoff e Pamela Anderson..

alexandra-daddario-looks-sizzling-hot-in-baywatch-set-photo

La pellicola, vietata ai minori, sarà nelle sale a partire dal 19 maggio 2017.
Vestirà i panni del bagnino Mitch Buchanan l’attore Dwayne “The Rock” Johnson che insieme a una nuova recluta guardia spiaggia, interpretata da Zac Efron, se la deve vedere con un magnate del petrolio che minaccia il futuro della Baia con un piano infernale.
Ad Efron, ex star di High School Musical, bello, abbronzato e muscoloso il compito di non far rimpiangere le corse sulla spiaggia di David Hasselhoff, alla bionda Rohrbach quello di emulare l’intramontabile Pamela Anderson.
Dopo la pellicola “San Andreas”, Dwayne Johnson e Alexandra Daddario tornano assieme per questa attesa pellicola la cui sceneggiatura è stata scritta da Damian Shannon e Mark Swift.

Pamela Anderson contro il p…o: “E’ un pericolo senza precedenti”

Pamela Anderson contro l’industria del porno. L’ex bagnina maggiorata di “Baywatch” ha scritto una lettera aperta al “Wall Street Journal” per sostenere che la pornografia “è un pericolo senza precedenti”. Pam ha scritto il suo intervento insieme al rabbino conservatore Shmuley Boteach. Una presa di posizione a sorpresa considerando che la Anderson è stata un’icona di “Playboy” e ha girato due porno amatoriali diventati famosissimi.

pamela_anderson_-_playboy_0

E’ vero, quei video, il primo girato con Tommy Lee nel corso della loro luna di miele, il secondo con Bret Michaels, ufficialmente finirono in Rete dopo essere stati rubati. Ufficialmente. Poi che le cose siano in maniera un po’ diversa è assai probabile, tanto più che nel primo caso la Anderson e Lee alla fine vendettero i diritti per la tramissione online del video.
Per questo il j’accuse di Pamela ora stupisce, anche se il suo dito punta in maniera precisa ad alcune caratteristiche del porno odierno. “Il modo in cui è disponibile gratuitamente, accessibile in maniera anonima e facilmente disseminata, rende la pornografia oggi un pericolo senza precedenti – scrivono i due -. Chiudere oggi tramite delle leggi il vaso di Pandora del porno è impossibile, è troppo tardi. Ma la gente deve parlarne e insegnare ai propri figli che chi ne fa uso è uno sfigato”.

“Sembri Pamela Anderson”. E spende 27mila euro per assomigliare al suo idolo

Carolyn Anderson, modella 29enne inglese, ha trascorso vent’anni della sua vita per cercare di assomigliare a Pamela Anderson, spendendo oltre 27mila euro. “A 10 anni mio padre mi disse che le assomigliavo e così ho iniziato il cambiamento”.

20150214_90742_pamelaAccade a Liverpool, in Inghilterra. Come riporta il Mirror, il papà di Carolyn mentre guarda la tv trova una somiglianza tra lo sguardo della figlioletta di 10 anni e Pamela Anderson. E dal momento che l’attrice rappresentava un mito per lei, decide di iniziare ad assomigliarle.
Già in tenera età cambia il colore di capelli. Poi successivamente ha iniziato con gli interventi al seno, il botox, filler per le labbra, tatuaggi e trucco ad hoc.
“Mio padre all’inizio era dubbioso – racconta Carolyn – perché a scuola andavo bene e avrebbe voluto che diventassi avvocato. Ma ora che sono diventata famosa come sosia di Pamela Anderson è fiero di me”.  La ragazza si sottopone a lampade abbronzanti e utilizza spray che le conferiscono il colorito della pelle californiano. “Mio padre è parrucchiere e capisce la mia ossessione per la bellezza”.