X Factor, Fedez: “Morandi è convinto che sia gay, mi dice “prima o poi lo capirai”

Siparietto esilarante tra Fedez e Gianni Morandi durante la prima puntata di X Factor. L’eterno ragazzo, ospite d’onore sul palco del talent, ha ricordato il primo incontro con il rapper.

1970757_morandifedez

«La prima cosa che mi disse Morandi – ha rivelato Fedez – fu “Io su Facebook ti faccio il culo”». «Ah sì, è vero – ha risposto Morandi – ma poi ti ho detto anche un’altera cosa che non possiamo ripetere qua». Attimi di imbarazzo, prima che Fedez stesso rivelasse con un sorriso il retroscena: «Ah già perché Gianni è convinto che io sia gay. Mi dice “prima o poi lo capirai”».

Passerella Christo, c’è anche Gianni Morandi: “Per me ed Anna un’esperienza unica”

Anche Gianni Morandi ha potuto sperimentare, con la moglie Anna, la camminata sulla passerella firmata dall’artista Christo che per qualche settimana ha collegato la costa del Lago d’Iseo a Monte Isola. «Eravamo scalzi», risponde su Facebook a chi gli chiede se aveva osservato le indicazioni dell’artista.

morandi passerella christo_30175646

«Quasi tutti erano scalzi», aggiunge nel post in cui pubblica una foto e racconta la visita.
«30 giugno. Anna ed io al lago d’Iseo – scrive Gianni Morandi – per vedere l’installazione del grande artista Christo e per camminare sulla passerella galleggiante lunga tre chilometri. È stata una esperienza unica ed emozionante. Tra qualche giorno tutto sarà distrutto e non resterà niente – conclude – solo un ricordo indelebile…». La data di chiusura dell’installazione, che ha registrato più visitatori del previsto e che non tutti sono riusciti a raggiungere, è infatti domenica 3 luglio.

Gianni Morandi, i vigili rimuovono il Suv e lui scatta una foto ricordo

Non c’è guaio che riesca a spegnere il sorriso a Gianni Morandi, nemmeno una rimozione forzata. A quanto riporta “La Nazione” il cantante si era recato a Scandicci (FI) per far visita alla zia, parcheggiando il Suv su un passo carrabile. La polizia municipale gli ha quindi portato via l’auto ma lui l’ha presa con filosofia: è andato al comando per pagare la multa e riprendersi la vettura, trovando anche il tempo per scattarsi una foto ricordo.

C_4_foto_1447171_image

“Per le strade delle Bagnese, e sui social è cominciata a girare la notizia, con tanto di selfie di cittadini postati insieme al cantante – scrive il quotidiano – Così al comando di polizia municipale è arrivata la telefonata di Morandi che chiedeva lumi su come ritirare la vettura dopo aver pagato una multa di trenta euro più diritti di rimozione. Ad accoglierlo dai vigili, il comandante Mastursi e l’assessore Anichini”.

Gianni Morandi non gestisce il suo profilo Facebook: inchiodato da una

Gianni Morandi non gestisce da solo i propri profili social, ma si affida a un social media manager. La notizia, che ha gettato nello sconforto milioni di fan (precisamente 2.103.351), è stata diffusa da Selvaggia Lucarelli attraverso una foto “rubata” dal profilo Instagram del popolare cantante. Chi è stato incaricato di postarla si è sbagliato e ha condiviso anche le indicazioni di Morandi: «Mettila verso le 13 o le 14».

20151110_110727_g6

Un duro colpo per chi, come un po’ tutti gli italiani su Facebook, si sbellicava a leggere le ironiche risposte ai commenti ricevuti dal cantante sul suo profilo. Salta fuori ora che a rispondere non era realmente Morandi, ma qualcun altro, seppur geniale. E sui social si parla già di farsa. «Neanche Gianni è genuino come i pomodori del suo orto. Anche lui è ogm», scrive Selvaggia Lucarelli. C’è anche, però, chi difende Morandi a spada tratta: in effetti era un po’ strano pensare che vivesse attaccato a Facebook e replicasse personalmente a ogni commento. Ma la delusione, è certo, corre sul web.

Morandi: “Anche noi siamo stati migranti”. Insulti su Fb, lui risponde uno per uno

«Sono sorpreso dalla quantità di messaggi al mio post di ieri». Lo scrive Gianni Morandi sulla sua pagina Facebook, dopo un post pubblicato il 21 aprile che ha ricevuto 65mila mi piace, 18mila condivisioni e tantissimi commenti, molti dei quali insulti, in cui ricordava che anche noi siamo stati migranti.

morandi-708.psd«Sto continuando a leggere ma penso sia impossibile arrivare in fondo… 14mila messaggi! Ho anche risposto ieri sera per un paio d’ore. Forse non mi aspettavo che più della metà di questi messaggi facesse emergere il nostro egoismo, la nostra paura del diverso e anche il nostro razzismo. A parte gli insulti, che sono ormai un’abitudine sulla rete, frasi come “andrei io a bombardare i barconi” o “sono tutti delinquenti e stupratori” oppure “vengono qui solo per farsi mantenere”, mi hanno lasciato senza parole… Magari qualcuno di questi messaggeri – continua Morandi – ha famiglia, figli e la domenica va anche a messa. Certamente non ascolta però, le parole di Papa Francesco».
La pagina Facebook “Generatore automatico di post di Salvini” ha selezionato un po’ di frasi razziste (e le pazienti risposte date dal cantante praticamente a ogni commento) al post pubblicato ieri da Morandi. E sul web il paziente impegno di mOrandi nel risponder ea insulti, frasi becere e falsità è diventato molto popolare.  Barbara Ballo scrive: «Gianni scusa ma non concordo con il tuo paragone… I nostri migranti andavano a lavorare e non a rubare, spacciare e stuprare». Barbara, secondo me, ci sono i delinquenti e le persone per bene nella stessa percentuale in tutti i popoli …. Continua>>>