D’Urso, De Pin, Marcuzzi… il mare d’inverno

Quanto è bello fuggire al caldo quando in Italia c’è la neve? Il mare d’inverno sembra essere una grande passione delle nostre bellissime, che anche quest’anno hanno sfruttato il periodo delle feste per volare ai tropici. Ovviamente le star hanno invaso i loro profili social con scatti in costume che fanno tanta invidia, sia per i fisici perfetti sia per le spiagge da sogno.

C_2_box_21955_upiFoto1F

Fuga d’amore alle Maldive per Alessia Marcuzzi col marito Paolo. In attesa dell’inizio dell’Isola dei Famosi, la conduttrice ha sguazzato in un divertente costume intero Maaji. A differenza dei naufraghi, nell’hotel super lusso della Pinella non c’erano problemi di cibo e comfort.
Maldive anche per Federica Pellegrini che, per una volta, ha smesso il costume da gara e optato per il floreale BIOkini di Raffaela D’Angelo.
Primo viaggio lontano per la piccola Mariam, figlia di Riccardo Montolivo e Cristina De Pin. Mamma Cri ha mostrato le curve ritrovate sulle spiagge di Dubai nel suo costume La Perla.
Ha scelto Santo Domingo Cristina Buccino, sexy e provocante in ogni parte del mondo, che sfoggia un modello Bikini Lovers. Barbara d’Urso invece ha passato l’Epifania tra le onde di Miami, nel suo intero Miss Bikini Luxe.
Infine, Giulia Calcaterra è rimasta a Milano ma, nonostante le temperature polari, non ha perso occasione per mostrare il suo provocante bikini Fae Swim.

Fedez si svela su Oggi: “Rapper imborghesito? Sì, ma non andrei mai in tv dalla D’Urso”

fedez2«Noi rapper ci saremmo imborghesiti? Non è un’accusa, è la realtà . Non capisco perché si debbano nascondere il successo e l’idea che la passione diventi un lavoro, evitare di mettere in luce i privilegi, la fortuna che hai avuto. è ipocrisia, un codice morale che francamente non capisco. In America il tuo obiettivo è fare con il tuo lavoro più soldi del tuo vicino di casa. Rapper compresi. In Italia devi restare nel ghetto, far vedere che non guadagni niente».
In un’intervista al settimanale OGGI, da domani in edicola (anche su www.oggi.it) il neo-giudice di X-Factor Federico Leonardo Lucia, in arte Fedez, racconta il passaggio dei rapper dalla ribellione all’integrazione. «In questo momento, tolti i grandi big della canzone che fanno vendite ingenti, chi tiene in piedi le fondamenta dell’industria discografica sono i rapper. Non stiamo governando, sarebbe pretenzioso dirlo, ma ci stiamo arrivando», dice. E aggiunge, parlando delle critiche dello zoccolo duro dei più nudi e puri: «Io stesso ho vissuto male questo imborghesimento. Comunque se decidi di fare questo lavoro ti capiterà di andare in posti che non ti piacciono. Personalmente non trovo avvilente l’andare in televisione nel momento in cui porti il tuo mondo dentro la scatola e non viceversa- Adesso non mi faccio più tanti problemi per questo, non ho nessun senso di colpa, me ne sono fatti troppi in passato e li ho superati. Certo, non andrei mai dalla D’Urso, a fare l’opinionista che dice la sua sull’omicidio di una ragazzina, non andrei mai a parlare di quanto sono belli i miei capelli o come i pori della mia pelle siano splendenti. Io vado a cantare, raccontare quello che è il mio mondo»