Emma Marrone e la foto incriminata in bikini: “Cattiveria delle donne che sputano veleno!”

Continua il botta e riposta fra Emma Marrone, rea di aver postato una foto in bikini in cui appariva in perfetta forma e contemporaneamente invitava a mangiare liberamente e il commento di Selvaggia Lucarelli.

emma-marrone-10_07165654

Emma ha ripreso la parola dal social, rispondendo ai commenti: “Io posto quello che mi pare. Sono libera come lo siete voi. Però mettetevi d’accordo almeno sugli insulti… Perché o decidete che sono una maschiaccia pronta a guidare un camion oppure che faccio la figa o il femminone… La cosa peggiore è la cattiveria delle donne che invece di essere solidali tra loro sputano veleno senza motivo… così giusto per ferire! Mi dispiace davvero che le donne stiano diventando aride e fredde e senza sentimenti… Io continuo a voler bene a tutti!”

Donatella, Silvia con Fabrizio Corona e per Giulia spunta Gué Pequeno

Cena tra amici o cena di coppie? E’ ancora troppo presto per dirlo, ma nessuno resterebbe sorpreso se Guè Pequeno, amico di Fabrizio Corona, si fidanzasse con Giulia Provvedi, sorella di Silvia.

C_2_fotogallery_3002747_10_image

I quattro trascorrono una serata insieme e mentre la gemella mora brinda sulle gambe del fidanzato, Giulia alza il bicchiere vicino al rapper. Chissà a cosa avranno brindato…
Se Silvia ha trovato l’amore tra le braccia dell’ex re dei paparazzi, Giulia si è sempre dichiarata single. Ma la svolta potrebbe arrivare anche per la sexy cantante e magari proprio con Pequeno, famoso tanto per il rap quanto per la sua passione per le belle donne. E date le premesse, i due potrebbero scoprire di avere molte cose in comune…

Michael Jackson, pubblicato il report sulla perquisizione: ecco cos’hanno trovato nel suo ranch

A 9 anni dalla morte di Michael Jackson, emergono nuovi particolari sulla perquisizione che fu eseguita nel 2003 a Neverland, il suo immenso ranch, dove viveva abitualmente. A pubblicare per primo il report su quella perquisizione è stata Radar on line, una rivista web statunitense. La questione è stata poi approfondita dal Daily Mail, che ha dedicato ampio spazio a questo report.

79865_20140626_72887_jacksonanniversario33_med

Alcuni stralci del report sono espliciti sulle abitudini di Jackson. Si legge: “I documenti trovati rivelano che Jackson era un manipolatore, dipendente da sesso e droghe……. usava la violenza, il sesso esplicito e i sacrifici animali per attrarre i bambini. Possedeva anche delle immagini impressionanti e disgustose di bambini nudi e torturati, adulti nudi e donne in posizioni sadomaso”.
​Continuando a leggere si evince che siano state rinvenute a casa di Jacko ben sette collezioni di opere a contenuto pedopornografico. La perquisizione fu effettuata dopo la denuncia di un bambino, che sostenne di essere stato violentato a Neverland, insieme ad altri coetanei.
Le collezioni si componevano di “note, diari, documenti, fotografie, audio e video”. Reperiti nell’abitazione anche dei farmaci per curare la dipendenza dal sesso. Questo è un altro duro colpo per i fan del King of Pop, che lo hanno sempre difeso e sostengono che nulla avesse a che fare con la pedofilia. A quanto pare, non era proprio così.

Emma Watson, la scollatura è profonda e rivela il reggiseno

Le scollature profonde a volte giocano brutti scherzi, anche se il vestito in questione è casto e puro come nello stile di Emma Watson.

EMMA WATSON A LONDRA

La ex star di Harry Potter, oggi conosciuta come icona chic e paladina dei diritti delle donne, pensava che il vestitino di pizzo bianco fosse bon ton a sufficienza da salire in auto (quasi) inosservata, invece nella fretta la scollatura si è aperta rivelando il reggiseno color carne.

Scopre che il fidanzato la tradisce, ma la sua reazione è inaspettata

Scopre che il fidanzato la tradisce ma la sua reazione è veramente inaspettata. Rachel Myers, 48 anni, si era insospettita per alcuni atteggiamenti del suo uomo: malattie improvvise, ritardi, così ha deciso di controllare il pc e ha scoperto che lui la tradiva.
Una volta entrata nel pc ha scoperto numerose conversazioni con donne in diversi siti di incontri, capendo che con alcune di loro c’erano stati anche incontri e atti sessuali. «Da anni ero diffidente ma lui mi ha sempre fatto sentire paranoica.

tradita-agenzia_09190203

Odio curiosare ma non avevo altra scelta. Quando ho scoperto tutto, mi sono sentita finalmente una donna nuova», ha raccontato la donna al Daily Mail e dopo quella esperienza ha deciso di cambiare vita.
Rachel ha aperto un’agenzia di investigazione, specificata nello scoprire i tradimenti dei mariti. Sfruttando la sua esperienza la donna adesca i mariti fedifraghi in chat e in base alle risposte segnala le sue scoperte alle mogli. Per ora si tratta ancora di un hobby, ma spera che presto questo lavoro diventerà tale e a tempo pieno.
Fino ad oggi sono stati 54 i mariti caduti nella sua trappola. Rachel vuole essere un aiuto per tutte le donne che vivono nel sospetto e che vengono tradite dai loro partner.

Laura Pausini si prende San Siro nel nome delle donne: “Un concerto contro la violenza”

E’ partito dallo stadio San Siro di Milano il #pausinistadi, il tour di Laura Pausini, il primo di un’artista femminile negli stadi. “Non vorrei essere presuntuosa, ma qui a San Siro l’ospite vorrei essere io e canterò con tutta la passione” ha detto prima del concerto. Una volta sul palco la cantante ha rivolto un pensiero ai recenti fatti di cronaca: “Questo concerto è contro la violenza sulle donne”.

C_2_fotogallery_3002189_1_image

“Prepararmi per gli stadi è stata una missione prima di tutto vocalmente. Lo stadio per assurdo mi fa usare un volume ancora maggiore e per questo ogni giorno faccio silenzio vocale assoluto fino alle 20 e poi inizio il riscaldamento vocale e sono pronta per la serata”, ha dichiarato Laura Pausini. Decine di pullman, flussi massicci e costanti in arrivo dalla metropolitana, lunghe ma ordinate code agli ingressi e gli immancabili fan accampati fuori dallo stadio hanno segnato le ore immediatamente precedenti al concerto, prima spedizione di un doppio appuntamento da 100mila presenze, secondo i dati degli organizzatori. La star ha rivelato: “Sono passati 9 anni dal mio primo San Siro, fino a una settimana fa me la tiravo, dicevo : ma si dai, l’ho già fatto, so come si fa. da ieri me la faccio sotto. mi fa più paura oggi di allora. Questo stadio che poi è il tempio della mia squadra del cuore oltre a un vanto della città che amo da sempre, Milano”.
“La scaletta comprende 45 canzoni. Sono tantissime anzi alcune che volevo fare le ho tenute fuori perché lo spettacolo dura già 2 ore e mezza e poi a San Siro da una certa ora in poi in poi non si può più suonare. Il palco l’ho disegnato io, lo volevo imponente ma semplice. C’è tutta la passione di un lavoro serissimo che ho preparato con la mia squadra. Nello show c’è tutto l’amore che posso e che voglio portare in giro con trasporto e con tanto sentimento”. Una serata attesa che ha richiamato fan da tutta Italia, a dispetto delle prossime tappe allo Stadio Olimpico di Roma (11 giugno) e all’Arena della Vittoria di Bari (18 giugno) dove la Pausini sarà raggiunta sul palco rispettivamente da Biagio Antonacci e Giuliano Sangiorgi.