L’incredibile gaffe social di Fede Pellegrini: posta sul web indirizzo e telefono

Doveva essere un simpatico post per i propri fan, ma quello di Federica Pellegrini è stato un vero e proprio epic fail.
La nuotatrice azzurra ha voluto raccontare in diretta su Twitter un piccolo problema: sottoposta a sorpresa ad un controllo antidoping,

1589201_federica_pellegrini

Federica aveva fatto prima il test del sangue, ma al momento di fare quello delle urine semplicemente non le scappava. In allegato c’era anche la foto dei documenti relativi al controllo antidoping, su cui comparivano ben visibili anche i dati personali di Federica, indirizzo e numero di telefono compresi. I fan avranno sicuramente gradito, ma ora la stella del nuoto mondiale dovrà cambiare numero e, forse, anche casa.

Anatomy Awards 2016: da “50 sfumature di grigio” ad Angelina Jolie, gli Oscar del nudo

Dopo gli Oscar dell’Academy Awards non potevano mancare gli ormai tradizionali Anatomy Awards assegnati dal sito Mr. Skin. Si tratta dei premi assegnati alle scene e agli attori che si sono distinti in scene di nudo o ad alto tasso erotico, divise secondo categorie… molto particolari. Come ogni anno è stato assegnato anche un premio alla carriera, andato questa volta ad Angelina Jolie.

C_4_boxPeople_9828_upiFotoLibera

In un anno caratterizzato dall’uscita nelle sale del film “scandalo” “50 sfumature di grigio” era inevitabile che il miglior film per i giudici del sito fosse lui. Ma, come sempre, accanto a categorie “tradizionali” come il premio al “miglior seno”, la “miglior serie tv” (“Shameless”) e il “miglior nudo integrale frontale” (Alicia Vikander che quest’anno ha vinto anche l’Oscar vero), a distinguersi sono le categorie più bizzarre, coniate apposta per celebrare questa o quella scena o attrice.
E così c’è il premio ai migliori copricapezzoli (Lady Gaga in “American Horror Story”) come quello al più bel “nudo sui tacchi” (Lisa Edelstein, che molti ricorderanno in “Dr. House”).

Vince più di 1 milione di euro alla lotteria per sbaglio: “Vi racconto la storia del mio biglietto”

Vincere una cifra da capogiro e vedere la propria vita cambiare da un giorno all’altro, in un secondo. Tutto deciso da uno strano caso del destino, da un errore commesso.
E’ quanto accaduto ad una 57enne britannica di Chelmsford, Lynne Groves che ha vinto la bellezza di 1 milione e 300 mila euro con un biglietto della lotteria.

1586741_Lynne-Groves-lottery-winner

La donna è entrata in un negozio per acquistare un biglietto della lotteria ma, preso da un momento di distrazione, l’uomo le ha stampato un biglietto per un altro concorso. Lynne, però, voleva proprio un biglietto per il Lotto, così il negoziante le ha stampato nuovamente il biglietto e glie lo ha consegnato.
Il destino ha voluto che sul secondo biglietto ci fossero proprio i numeri vincenti: “Sono sicura che quella decisione di volere proprio quel biglietto mi abbiano fatta diventare milionaria – ha ammesso Lynne – Pensavo che avrei lavorato fino alla vecchiaia, ma grazie ad una grandissima dose di fortuna e anche per un errore del destino è cambiato tutto quanto”.
Ora la donna, per ringraziare il negoziante che le ha venduto il biglietto vincente, gli ha promesso di regalargli un viaggio in Australia: “Scherzavo sempre con lui, gli dicevo da tempo che se avrei vinto alla lotteria lo avrei mandato in Australia, magari per vivere li. Ora quello scherzo è diventato realtà e lui è rimasto senza parole”, ha concluso.

Julia Roberts, bellezza senza tempo: torna al cinema con due film

Julia Roberts è uno dei volti più inconfondibili e amati del mondo del cinema mondiale. Mentre continua a incarnare un ideale di bellezza frizzante e senza tempo, l’attrice premio Oscar tornerà al cinema a maggio con ben due film.

C_4_foto_1460906_image

La vedremo nel corale “Mother’s Day” con Jennifer Aniston e Kate Hudson e in “Money Monster” di Jodie Foster a fianco di George Clooney, 12 anni dopo aver condiviso il set in “Ocean’s Twelve”.
Julia Roberts torna a lavorare con Garry Marshall, che l’aveva diretta nel cult “Pretty woman”. “Mother’s Day” è una commedia sentimentale che vedrà intrecciarsi diverse storie di mamme. “Money Monster” invece è un thriller in cui l’attrice interpreta il ruolo di una producer che cerca in tutti i modi di salvare un venditore televisivo preso in ostaggio da un uomo armato.

The Voice, la cantante iraniana toglie il velo e commuove i giudici: “Ora sono libera”

La nuova edizione di The Voice è iniziata con un’esibizione speciale da parte di una cantante 31enne di origine iraniana, Kimia Ghorban. Sul palco di Rai Due e davanti ai giudici del talent si è presentata con indosso il velo e poi si è scoperta il capo lanciando un messaggio di libertà.

9-3-15

“Da 31 anni viviamo in un regime di dittatura… Noi donne persiane abbiamo tanti problemi nel nostro paese. Noi non possiamo cantare da sole. Essere qui è meraviglioso per me ed è stato da sempre il mio desiderio”, ha detto l’artista dalla voce straordinaria. Per lei è stato difficile coltivare la sua passione ed è stata picchiata e insultata più volte.

Già il Corriere della Sera aveva raccontato la sua storia con le sue parole: “Ho iniziato a cantare da piccola, ricordo bene che ogni anno che crescevo era sempre più difficile, mia mamma e mia nonna mi avvisavano: ‘canta a voce più bassa, canta piano che ti sentono i vicini’… Sono stata bendata e arrestata con la pistola puntata. Mi hanno detto che mi avrebbero ammazzato. Sono stata una settimana in prigione… Mi hanno picchiata, mi hanno preso a calci e insultata, hanno sequestrato il mio strumento, mi hanno portato via i soldi che avevo raccolto. Ho avuto paura, però piano piano l’ho persa. Sono stata molto forte, ho pensato che dovevo farlo: mi dicevo, non succede niente, se anche muoio… Dovevo farlo, una deve per cominciare, dare l’esempio. Dopo due anni però ho dovuto rinunciare, ho capito che da sola non potevo fare niente, le altre donne non mi hanno seguito perché avevano paura. Ogni volta che ci ripenso mi sento triste.

Nel suo Paese “una donna che canta è brutta perché perché la considerano erotica”. Per questo si è iscritta a un corso di lingua italiana a Teheran e dopo aver sostenuto l’esame, ha ottenuto il visto per l’Italia. A Bologna ha trovato una nuova vita. Si è sposata e adesso aspetta un figlio.

Rocio Munoz Morales mamma al settimo cielo passeggiata a Roma con la piccola Luna

Una mamma al settimo cielo Rocio Munoz Morales.
L’attrice circa tre mesi fa ha dato alla luce la sua prima figlia, Luna, nata dalla relazione con Raoul Bova, conosciuto sul set del film “Immaturi”.

1584977_scansione0006

In pausa dalla tv per la maternità, Rocio si gode la piccola ed è stata fotografata da “Chi” mentre passeggia per la Capitale con Luna stretta in braccio.