Lady Gaga, oltre 7 milioni di dollari a chi la scoprì quasi dieci anni fa

Wendy Starland fu la prima a capire il talento di Lady Gaga. Quando il produttore discografico Rob Fusari le chiese di trovare un’artista “tagliente, audace e carismatica”, non ha avuto nessun dubbio e ha pensato alla Germanotta. La promessa, non mantenuta, era quella di condividere i profitti generati dall’allora stella nascente del pop. Ora la talent scout sarà risarcita con ben 7,3 milioni di dollari.

lady-gaga-87262A stabilirlo è stato un giudice federale, al termine di un processo che ha visto imputato il produttore, respingendo la sua richiesta di riduzione dell’ammontare già stabilito lo scorso anno a favore dell’autrice di canzoni. Durante il dibattimento, la Starland ha raccontato che Fusari le aveva chiesto di trovare una interprete “da cui non poter togliere gli occhi di dosso”.
Così lei gli presentò Lady Gaga, quando si faceva chiamare semplicemente Stefani Germanotta, dopo una sua performance a New York nel 2006. La stessa Gaga disse in una deposizione del 2011 che Fusari e Starland avevano stretto un accordo verbale circa i proventi delle sue esibizioni: “Credo che inizialmente avessero stretto un accordo fifty-fifty, ma poi Rob cambiò idea”. Fusari, vincitore, da produttore, di un Grammy Award, ha lavorato anche con Beyoncé, Whitney Houston e Will Smith, e ha fatto causa a Lady Gaga per 35 milioni di dollari, ma l’ha poi ritirata.

Lady Gaga, oltre 7 milioni di dollari a chi la scoprì quasi dieci anni faultima modifica: 2015-02-07T15:06:31+00:00da giorgio6620a
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento